N° 1/2019
Divulg..

Health Sciences and Oral Hygiene. The Lifestyle Medicine

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato da tempo un allarme mondiale in merito agli stili di vita. Uno stile di vita attivo, ad esempio, è determinato da una serie complessa di variabili sociali e individuali ed è sempre più evidente come la sedentarietà, spesso associata a un’alimentazione quantitativamente e qualitativamente inappropriata, stia diventando un problema di salute pubblica, con un elevato carico di malattie e relativi costi sociali; in alcuni casi, l’opportunità di praticare attività fisica bisogna crearla. Gli effetti positivi di una diffusa attività fisica sono evidenti in termini di riduzione dei costi della sanità pubblica, di aumento della produttività, di miglior efficienza nelle scuole, di una riduzione dell’assenteismo sul lavoro, ma anche relazionali. Uno stile di vita sano basato su una corretta alimentazione e un idoneo programma di attività fisica regolare rappresenta il modo più efficace ed economico per mantenersi sani.

 

L’organismo umano non è nato per l’inattività: il movimento gli è connaturato e una regolare attività fisica, anche di intensità moderata, contribuisce a migliorare tutti gli aspetti della qualità della vita. Al contrario, la scarsa attività fisica è implicata nell’insorgenza di alcuni tra i disturbi e le malattie oggi più frequenti, quali obesità, diabete di tipo 2 e tumori.

 

Secondo i dati ISTAT, in Italia il 38% delle persone ha dichiarato di non praticare, nella vita quotidiana, né sport né altre forme di attività fisica. Come in altri paesi europei, l’attività motoria della popolazione in Italia è diminuita di pari passo con i grandi cambiamenti del lavoro e dell’organizzazione delle città. 

 

Muoversi quotidianamente produce, naturalmente, effetti positivi sulla salute fisica e psichica della persona. Gli studi scientifici che ne confermano gli effetti benefici sono ormai innumerevoli e mettono in luce che l’attività fisica previene, specialmente tra i bambini e i giovani, i comportamenti a rischio come l’uso di tabacco, alcol, diete non sane e atteggiamenti violenti e favorisce il benessere psicologico attraverso lo sviluppo dell’autostima, dell’autonomia e facilita la gestione dell’ansia e delle situazioni stressanti. Una buona alimentazione, una dieta adeguata e ben bilanciata unita ad un’attività fisica regolare è una pietra miliare di buona salute. Una cattiva alimentazione, al contrario, può portare a una riduzione dell’immunità, a un’aumentata suscettibilità alle malattie, a uno svantaggio dello sviluppo fisico e mentale e a una ridotta produttività.

 

L’obiettivo dei professionisti, igienisti dentali e odontoiatri è duplice: promuovere uno stile di vita corretto ed un’alimentazione equilibrata secondo quelle che sono le Linee Guida Ministeriali in materia in modo da ridurre al massimo l’incidenza di obesità e, dall’altra parte, porre in essere tutte le strategie di prevenzione per le comuni affezioni del cavo orale a cui il soggetto obeso e/o tabagista, alcolista è maggiormente predisposto. 

 

La prevenzione deve essere affrontata in un’ottica di interdisciplinarietà, caratterizzata dalla collaborazione tra igienista, odontoiatra, pediatra, affinché siano individuati quei pazienti a rischio obesità e, quindi, maggiormente predisposti alle comuni patologie del cavo orale. Tale popolazione va intercettata il più precocemente possibile così da attuare un programma di prevenzione selettivo attraverso piani di intervento mirati e personalizzati. Una buona strategia di prevenzione sia delle patologie del cavo orale sia dell’obesità e di conseguenza delle malattie ad essa correlate si rifletterà sicuramente su una riduzione del costo della spesa sanitaria pubblica e su un incremento dei livelli di salute generale nella popolazione. 

 

Nel Dipartimento di scienze Odontostomatologiche e Maxillo Facciali dell’Università Sapienza di Roma, è attivato il 4° Corso di Alta Formazione “Health Sciences and Oral Hygiene. The Lifestyle Medicine” A.A. 2018/2019” .

 

Bibliografia:

Cullinan MP, Ford PJ, Seymour GJ. Periodontal disease and systemic health: current status. Aust Dent J 2009 Sep; 54 Suppl 1: S62-9.

Honne T, Pentapati K, Kumar N, Acharya S. Relationship between obesity/overweight status, sugar consumption and dentl caries among adolescents in South India. Int J Dent Hyg 2012 Nov; 10 (4): 240-4.

“Linee Guida per una Sana Alimentazione Italiana”, revisione 2003, Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Saito T, Shimazaki Y, Koga T, Tsuzuki M, Ohshima A. Relationship between upper body obesity and periodontitis. J Dent Res. 2001 Jul; 80 (7): 1631-6.

Saito T, Shimazaki Y. Metabolic disorders related to obesity and periodontal disease. Periodontol 2000 2007; 43: 254-66.

Schrauwen P, Westerterp KR. The role of high-fat diets and physical activity in the regulation of body weight. Br J Nutr 2000 Oct; 84 (4): 417-27.

Vázquez-Nava F, Vázquez-Rodríguez EM, Saldívar-González AH, Lin-Ochoa D, Martinez-Perales GM, Joffre-Velázquez VM. Association between obesity and dental caries in a group of preschool children in Mexico. J Public Health Dent 2010 Spring; 70 (2): 124-30.

Autore

img
Marisa Capobianco

Suggeriti

B&B Dental: gli eventi formativi di dicembre 2022
B&B Dental: gli eventi formativi di dicembre 2022
N° 6/2022
B&B
News 
L’igienista dentale secondo U.N.I.D.: tra etica, gestione e formazione.
L’igienista dentale secondo U.N.I.D.: tra etica, gestione e formazione.
N° 5/2022
Augusta Virno
News 
Un accordo Made in Italy tra Prima Additive e 88dent per la distribuzione worldwide di tecnologia additive nel settore dentale
Un accordo Made in Italy tra Prima Additive e 88dent per la distribuzione worldwide di tecnologia additive nel settore dentale
N° 5/2022
Redazione Infomedix
News 
2° Congresso Internazionale di B&B Dental s.r.l.
2° Congresso Internazionale di B&B Dental s.r.l.
N° 5/2022
B&B
News 
Univet Loupes Diventa il più Grande Produttore Europeo di Sistemi Ingrandenti
Univet Loupes Diventa il più Grande Produttore Europeo di Sistemi Ingrandenti
N° 4/2022
Fabian Salaverry
News 
Impianti Sottoperiostali Eaglegrid  nelle mono edentulie
Impianti Sottoperiostali Eaglegrid nelle mono edentulie
N° 2/2022
Marco Roy
Scient.. 
Analisi della deposizione di particelle metalliche dalle frese chirurgiche dopo procedure di chirurgia implantare guidata
Analisi della deposizione di particelle metalliche dalle frese chirurgiche dopo procedure di chirurgia implantare guidata
N° 2/2022
Giovanni Falisi, Giordano Foffo, Marco Severino, Carlo Di Paolo, Serena Bianchi, Sara Bernardi, Davide Pietropaoli, Sofia Rastelli, Roberto Gatto, Gianluca Botticelli,
Scient.. 
Gestione della salute orale  nel paziente Special Needs
Gestione della salute orale nel paziente Special Needs
N° 2/2022
Maria Ricci
News