N° 3/2022
Scient..

Semplificazione delle procedure chirurgiche dei tessuti molli del terzo posteriore del cavo orale mediante laser a diodo: CASE REPORT

 

INTRODUZIONE

Il laser a diodo è oggi  tra i laser maggiormente diffusi  in odontoiatria grazie alla sua versatilità di utilizzo, molteplicità dei  campi di applicazione, e non ultimo costo di acquisto mediamente contenuto. 

Il trattamento della ipersensibilità dentinale, la decontaminazione dei siti chirurgici, parodontali e peri-implantari, dei canali radicolari, il trattamento non invasivo delle malformazioni vascolari, della sintomatologia di lesioni aftose e/o virali, sono solo alcune delle applicazioni orali del laser a diodo, esemplificative della sua estrema versatilità.

è diffusamente  riconosciuto come il laser costituisca  uno strumento d’elezione per svariati  trattamenti chirurgici del cavo orale.  Ciò è per lo più dovuto alle proprietà intrinseche della luce laser, che da un punto di vista pratico si traducono in una serie di vantaggi clinico-terapeutici, basti pensare alla assenza di sanguinamento intraoperatorio, alla possibilità di avere una guarigione per seconda intenzione senza sutura diretta, alla assenza di edema post-operatorio, alla più rapida guarigione delle ferite chirurgiche. 

Tali vantaggi diventano ancora più evidenti nel trattamento di pazienti pediatrici, fobici, poco collaboranti, pazienti in terapia con antiaggreganti/anticoagulanti, ed ancor di più nel trattamento chirurgico di lesioni della mucosa orale che insorgono in zone anatomiche difficili da trattare in anestesia locale (e.g. lingua posteriore, pavimento orale, palato molle, velo pendulo). Pazienti con un riflesso faringeo pronunciato inoltre costituiscono una sfida per il trattamento ambulatoriale.

Tra tutte, sicuramente il palato posteriore rappresenta una delle zone più complesse da trattare chirurgicamente, soprattutto con le tecniche convenzionali che classicamente prevedono incisione  con bisturi (sanguinamento intra-operatorio ed edema post-operatorio) e sutura; inoltre, il tutto si complica ulteriormente in pazienti pediatrici, fobici, ma anche in pazienti sani e collaboranti ma con uno spiccato riflesso faringeo. In tali circostanze, che si tratti di una lesione di dimensioni ridotte od estesa, la terapia chirurgia con tecniche convenzionali risulta non sempre praticabile. 

 

CASE REPORT:

A scopo dimostrativo di quanto sopra argomentato, riportiamo il caso di una paziente (F,48) con una lesione del palato molle di dx (fig. a), clinicamente inquadrata  come lesione di possibile eziologia virale, con una anamnesi negativa per malattie sistemiche e terapie farmacologiche, collaborante, ma con un forte riflesso faringeo. L’escissione chirurgica è stata effettuata, previa biostimolazione preoperatoria del sito anatomico (1W CW per 60 sec; 3 cicli),  eseguendo una anestesia per infiltrazione (¼ di tubo-fiala da 1.8 ml di mepivacaina cloridrato 3% senza epinefrina), e mediante utilizzo di laser a diodo da 910 nm  in emissione continua (CW) a 1W di potenza utilizzando una fibra ottica attivata da 320 µm. Nella fig. b, si può notare come l’escissione sia stata effettuata definendo dei margini ampi rispetto alla lesione principale sia circonferenzialmente che  sui piani profondi. è apprezzabile l’elevato grado di emostasi intraoperatoria e l’assenza di  segni di carbonizzazione legato alla interazione laser-tessuti. 

Questo ultimo aspetto si evince ulteriormente dal report dell’esame istologico (fig. c) che riporta la diagnosi (papilloma a cellule squamose) senza alcuna indicazione di alterazione del prelievo chirurgico legata all’utilizzo del laser, sebbene si trattasse di un campione di dimensioni comunque ridotte (come da descrizione macroscopica, cm 0,5) e che quindi avrebbe subito importanti alterazioni morfo-strutturali qualora l’azione del laser fosse di distruzione tissutale.  Il dato è in linea con altri studi e con l’esperienza personale degli autori.

L’intera procedura è stata completata in assenza di riflessi faringei significativi.

 

DISCUSSIONE, CONSIDERAZIONI E CONCLUSIONI

La guarigione (fig. d) in casi simili avviene in un periodo non superiore a 28 giorni, in genere  intercorre dopo un post-operatorio senza complicanze ed in assenza di  limitazioni funzionali. Nel caso clinico riportato si è assistito ad una quasi completa riepitelizzazione della ferita chirurgica in 14 giorni. Il ricorso ad un trattamento di biostimolazione, al fine di ridurre il riflesso faringeo,  è stato riportato da altri autori, soventemente  in associazione con la stimolazione di specifiche aree anatomiche note nelle tecniche di agopuntura.

Il ricorso ad una tecnica laser assistita ha consentito di evitare il ricorso a suture con finalità emostatiche, consentendo di conseguenza una riduzione del numero di accessi tattili all’area anatomica.

In conclusione, il laser a diodo, utilizzato in modo adeguato e dopo un adeguato periodo di training, rappresenta  uno strumento utile per semplificare tanti trattamenti chirurgici in odontoiatria nell’ottica di una crescente  maggiore mini-invasività.

 

 

Bibliografia:

 

1. Agoob Alfergany M, Alaijah F. Overview of the Clinical Benefits Using the Different Diode Laser Wavelengths in Treatment of the Mucocele: Clinical Cases Report Review. Photobiomodul Photomed Laser Surg. 2020 Aug;38(8):497-506. doi: 10.1089/photob.2019.4717. 

2. Świder K, Dominiak M, Grzech-Leśniak K, Matys J. Effect of Different Laser Wavelengths on Periodontopathogens in Peri-Implantitis: A Review of In Vivo Studies. Microorganisms. 2019 Jun 29;7(7):189. doi: 10.3390/microorganisms7070189. 

3. Ortega-Concepción D, Cano-Durán JA, Peña-Cardelles JF, Paredes-Rodríguez VM, González-Serrano J, López-Quiles J. The application of diode laser in the treatment of oral soft tissues lesions. A literature review. J Clin Exp Dent. 2017 Jul 1;9(7):e925-e928. doi: 10.4317/jced.53795.

4. Natto ZS, Aladmawy M, Levi PA Jr, Wang HL. Comparison of the efficacy of different types of lasers for the treatment of peri-implantitis: a systematic review. Int J Oral Maxillofac Implants. 2015 Mar-Apr;30(2):338-45. doi: 10.11607/jomi.3846.

5. André CV, Bosc R, Chader H, Lange F, Hermeziu O, Meningaud JP. Photothérapie par diode électroluminescente des pathologies inflammatoires et infectieuses de la cavité orale [Low level laser therapy in inflammatory and infectious oral diseases]. Rev Stomatol Chir Maxillofac Chir Orale. 2014 Feb;115(1):22-7. French. doi: 10.1016/j.revsto.2013.12.009. 

6. Elanchezhiyan S, Renukadevi R, Vennila K. Comparison of diode laser-assisted surgery and conventional surgery in the management of hereditary ankyloglossia in siblings: a case report with scientific review. Lasers Med Sci. 2013 Jan;28(1):7-12. doi: 10.1007/s10103-011-1047-2. 

7. Capodiferro S, Tempesta A, Limongelli L, Maiorano E, Benedicenti S, Favia G. Nonsurgical Periodontal Treatment by Erbium:YAG Laser Promotes Regression of Gingival Overgrowth in Patient Taking Cyclosporine A: A Case Report. Photobiomodul Photomed Laser Surg. 2019 Jan;37(1):53-56. doi: 10.1089/photob.2018.4478.

8. Limongelli L, Capodiferro S, Tempesta A, Sportelli P, Dell'Olio F, Angelelli G, Maiorano E, Favia G. Early tongue carcinomas (clinical stage I and II): echo-guided three-dimensional diode laser mini-invasive surgery with evaluation of histological prognostic parameters. A study of 85 cases with prolonged follow-up. Lasers Med Sci. 2020 Apr;35(3):751-758. doi: 10.1007/s10103-019-02932-z.

9. Capodiferro S, Loiudice AM, Pilolli G, Lajolo C, Giuliani M, Maiorano E, Favia G. Diode laser excision of chondroid lipoma of the tongue with microscopic (conventional and confocal laser scanning) analysis. Photomed Laser Surg. 2009 Aug;27(4):683-7. doi: 10.1089/pho.2008.2359.

10. Capodiferro S, Maiorano E, Scarpelli F, Favia G. Fibrolipoma of the lip treated by diode laser surgery: a case report. J Med Case Rep. 2008 Sep 12;2:301. doi: 10.1186/1752-1947-2-301. 

11. Capodiferro S, Maiorano E, Loiudice AM, Scarpelli F, Favia G. Oral laser surgical pathology: a preliminary study on the clinical advantages of diode laser and on the histopathological features of specimens evaluated by conventional and confocal laser scanning microscopy. Minerva Stomatol. 2008 Jan-Feb;57(1-2):1-6, 6-7. 

12. HimaniGoel, ShivaniMathur, Meera Sandhu, Pulkit Jhingan, Vinod Sachdev. Effect of Low-level LASER Therapy on P6 Acupoint to Control Gag Reflex in Children: A Clinical Trial. Journal of Acupuncture and Meridian Studies Volume 10, Issue 5, October 2017, Pages 317-323

13. Ruga Emanuele,  Garrone Marco, Calvi Raffaele Michele, Riversa Roberto. Manual of diode laser in dentistry and stomatology EDRA 2021 

 

Autori

img
Maria Ricci

Suggeriti

B&B Dental: gli eventi formativi di dicembre 2022
B&B Dental: gli eventi formativi di dicembre 2022
N° 6/2022
B&B
News 
L’igienista dentale secondo U.N.I.D.: tra etica, gestione e formazione.
L’igienista dentale secondo U.N.I.D.: tra etica, gestione e formazione.
N° 5/2022
Augusta Virno
News 
Un accordo Made in Italy tra Prima Additive e 88dent per la distribuzione worldwide di tecnologia additive nel settore dentale
Un accordo Made in Italy tra Prima Additive e 88dent per la distribuzione worldwide di tecnologia additive nel settore dentale
N° 5/2022
Redazione Infomedix
News 
2° Congresso Internazionale di B&B Dental s.r.l.
2° Congresso Internazionale di B&B Dental s.r.l.
N° 5/2022
B&B
News 
Univet Loupes Diventa il più Grande Produttore Europeo di Sistemi Ingrandenti
Univet Loupes Diventa il più Grande Produttore Europeo di Sistemi Ingrandenti
N° 4/2022
Fabian Salaverry
News 
Impianti Sottoperiostali Eaglegrid  nelle mono edentulie
Impianti Sottoperiostali Eaglegrid nelle mono edentulie
N° 2/2022
Marco Roy
Scient.. 
Analisi della deposizione di particelle metalliche dalle frese chirurgiche dopo procedure di chirurgia implantare guidata
Analisi della deposizione di particelle metalliche dalle frese chirurgiche dopo procedure di chirurgia implantare guidata
N° 2/2022
Giovanni Falisi, Giordano Foffo, Marco Severino, Carlo Di Paolo, Serena Bianchi, Sara Bernardi, Davide Pietropaoli, Sofia Rastelli, Roberto Gatto, Gianluca Botticelli,
Scient.. 
Gestione della salute orale  nel paziente Special Needs
Gestione della salute orale nel paziente Special Needs
N° 2/2022
Maria Ricci
News